Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Chiave Classica – VIVA VOCE

febbraio 8 @ 20:45 - 22:45

VIVA VOCE

Di mano in mano: il viaggio del canto popolare attraverso la scrittura dei Classici riletta oggi. 

Musiche di L. van Beethoven, R. Schumann, M. Ravel, A. Piazzolla, M. De Falla, M. Fera, F. Faes

Cathy-Di Zhang, voce

Marcello Fera, violino

Alberto Casadei, violoncello

Filippo Faes, pianoforte

 

– L.van Beethoven
“On the Massacre of Glencoe”
“Oh! who my dear Dermot”
 “Thy ship must sail, my Henry dear”
 “Come draw we round a cheerful ring”
(Da Irish Songs, WoO 152, 153, 154) 

-R. Schumann
Fünf Stücke im Volkston op. 102

– M.Ravel
Cinq Melodies Populaires Grecques
(trascrizione per voce e trio con pianoforte di Marcello Fera)

– A.Piazzolla
“Le Grand Tango” per violoncello e pianoforte

________________________________

– M. de Falla
Siete Canciones Populares Españolas

– M.Fera
“Tres”  Per trio con pianoforte

– M. de Falla
Da “L’amor brujo” (L’amore stregone) (trascrizione per voce e trio di Filippo Faes)
Pantomima
Danza del juego d’amor
Canción del amor dolido
Canción del fuego fatuo
Danza ritual del fuego

– F.Faes
“Tranquility”  ( Da “Songs conceived in a chat line”)

-M. Fera
Two Cover songs (Nick Drake e Atom for peace) :
I was made for love magic
before your very eyes

 

Soprano Cathy-Di Zhang Soprano Australiano Cathy-Di Zhang si è perfezionata presso la Royal Academy of Music di Londra con completa borsa di studio, conseguendo l’Advanced Diploma in Opera Studies, Master of Arts e Dip.RAM. Successivamente ha completato i suoi studi presso la ENO “Opera Works” della English National Opera.
In opera nella stagione 2018 Cathy-Di si è esibita nel ruolo di Mimi (La Bohème) per il Festival Opera @ Stone a Berlino e il ruolo di Fiordiligi (Così fan tutte) con regia di Arila Siegert per il Festival Kammeroper Schloss Rheinsberg, diretta da Ivo Hentschel. Precedentemente si è esibita nel ruolo di Lauretta nell’opera “Gianni Schicchi” di Puccini e “Cendrillon” di Massenet per la Royal Academy Opera a Londra. Inoltre si è esibita nel ruolo di Donna Anna (Don Giovanni) per la English National Opera a Londra, nel ruolo di Gretel nell’ Opera “Hansel and Gretel” di Humperdinck e Lisa nell’Opera “La sonnambula” di Bellini a Sydney per la Pacific Opera e nel ruolo di Nella nell’Opera “Gianni Schicchi” di Puccini per “Les Azuriales Opera” a Nizza. In concerto, Cathy-Di si è esibita in Cina alla Shanghai Concert Hall, NSPA Pechino e Suzhou Grand Theatre per il Festival iSing International Young Artists con l’Orchestra Sinfonica di Suzhou sotto la direzione di Dane Lam, in Svizzera alla Victoria Hall di Ginevra con l’Orchestra da Camera di Ginevra sotto la direzione di Arie van Beek, in Francia per il Festival “Rencontres Musicales de Chaon” con l’Orchestra Sinfonica di Orléans sotto la direzione di Marius Stieghorst.Ha tenuto recital in importanti Teatri e sale da concerto, tra i quali Jinji Lake Recital Hall a Suzhou (Cina), Teatro Puccini di Merano per il Festival Sonora 16, Teatro E.Novelli a Rimini per la Sagra Musicale Malatestiana, Teatro Umberto Giordano a Foggia per gli Amici della Musica e Teatro dell’Opera di Sydney (Australia). Nel 2016, Cathy-Di è risultata vincitrice del premio del pubblico al Concorso Internazionale di Canto “Les Azuriales” a Nizza, semifinalista al Concorso Internazionale di Canto “Veronica Dunne” a Dublino, vincitrice del “Postgraduate Voice Fellowship dell’Independent Opera” di Londra e vincitrice dell’ “Australian Opera and Auditions Committee’s Opera Awards” in Australia. Ha partecipato in prestigiosi programmi estivi, tra i quali la “Georg Solti Accademia” a Castiglione della Pescaia e la “Fondazione Cini” a Venezia, il “Festival di Verbier” in Svizzera, e “Mozart Residency” per il Festival Aix-en-Provence in Francia. Si è perfezionata partecipando a Masterclasses di Richard Bonynge, John Copley, Edward Gardner, Mariella Devia, Luciana Serra, Barbara Frittoli, Ann Murray, Susan Bullock, Thomas Allen, Felicity Lott, Angelika Kirchschlager e Barbara Bonney. In un contesto musicale completamente diverso, ha registrato il brano “Insanity” per Soprano, Violoncello e Elettronica, scritto da suo marito Alberto Casadei, violoncellista e compositore. Per Insanity è stato realizzato un video dal regista Daniele Quadrelli, pubblicato su YouTube sotto il marchio VEVO. Prossimamente Cathy-Di si esibirà in Cina come solista accompagnata dall’Orchestra Sinfonica Xi’an sotto la direzione  di Dane Lam. Inoltre si è laureata in Economia e Commercio con massimo dei voti presso l’Università del New South Wales in Australia.

Alberto Casadei, figlio d’arte, è uno dei più emergenti violoncellisti Italiani. Svolge una brillante attività solistica, collabora con diversi gruppi cameristici e si dedica alla composizione come ricerca di nuove possibilità d’espressione per il suo strumento. Alberto si è laureato nel 2015 presso la Royal Academy of Music di Londra conseguendo il Master of Arts e l’Advanced Diploma sotto la guida di Felix Schmidt, Moray Welsh, Sung-Won Yang, Colin Carr e Mario Brunello.La stagione 2018 si è aperta con un Tour solistico in Europa accompagnato dal Signum Saxophone Quartet, conseguendo un notevole successo da parte del pubblico e critiche. Il Tour l’ha portato ad esibirsi presso il Teatro A.Ponchielli di Cremona, Salone Estense di Varese, Schloss Elmau, Kaiser Friedrich Halle a Mönchengladbach, Tivoli Vredenburg a Utrecht e alla Philharmonie di Haarlem.Precedentemente come solista si è esibito in diverse prestigiose sale da concerto, tra le quali, Great Hall del Conservatorio di Mosca, Sala Cortot a Parigi, Royal Albert Hall a Londra, Teatro Comunale di Bologna, Teatro D.Alighieri di Ravenna, Sala da Concerto della National Philarmonic dell’Ucraina di Kiev, Teatro delle Muse di Ancona, Sala Maffeiana del Teatro Filarmonico di Verona, Teatro G.Verdi a Pisa, St Martin In The Fields a Londra, Teatro Massimo a Pescara, Auditorium “Fondazione Cariplo” a Milano, Teatro A.Ponchielli a Cremona e Teatro Manzoni a Milano.Ha collaborato con i direttori d’orchestra Valery Gergiev, David Crescenzi, Marius Stieghorst, Marco Zuccarini, Michele Mariotti, Nicola Paszkowski, Edward Higginbottom e si è esibito con Patricia Kopatchinskaja, Daniel Jobim, Vanessa Da Mata, Salvatore Accardo, Bruno Giuranna, Rocco Filippini, Lyda Chen-Argerich, Hector Ulises Passarella, Guo Gan e Filippo Faes.È vincitore di numerosi Concorsi Internazionali, tra i quali, London Grand Prize Virtuoso – UK (2015), London Making Music Award for Young Concert Artists -UK (2014), Gaetano Zinetti Concorso di Musica da Camera – Italia (2009), Astor Piazzolla “Libertango” Competition – Russia (2008), CIDIM “Nuove Carriere” – Italia (2008), Yamaha Music Foundation of Europe Competition – Italia (2004), Antonio Janigro Cello Competition – Croazia (2002). Alla Royal Academy è vincitore del Wilfrid Parry Prize (2012) e del Cavatina Trust Competiton (2013).Parallelamente alla sua attività solistica, ha ricoperto il ruolo di Primo violoncello all’Orchestra Filarmonica di Rotterdam, l’Orchestra Arena di Verona e l’Orchestra Mozart a Bologna sotto la direzione di Claudio Abbado.Nell’estate 2018 è uscito su Youtube sotto il marchio Sony VEVO il video della sua nuova composizione “Insanity” per Soprano, Violoncello e Elettronica. Un progetto innovativo, con un concetto completamente moderno del musicista classico.Avviato allo studio del violoncello dal padre Claudio Casadei, a soli cinque anni partecipa al suo primo Concorso Nazionale conseguendo il Primo Premio Assoluto. Si diploma presso il Conservatorio “G. Rossini” di Pesaro con il massimo dei voti, la lode e menzione speciale. In seguito studia sotto la guida di David Geringas, Natalia Gutman e Gary Hoffman presso la Scuola di Musica di Fiesole, Franco Maggio Ormenzosky a Perugia, Boris Baraz presso l’Accademia Santa Cecilia di Bergamo, Rocco Filippini presso l’Accademia Stauffer di Cremona e musica da camera con Konstantin Bogino presso l’Accademia di Imola “Incontri col Maestro”. Suona un violoncello Domenico Rogieri del 1698 appartenuto a Pablo Casals.

Marcello Fera svolge parallelamente attività di compositore, violinista e direttore d’orchestra. E’nato a Genova nel 1966 dove ha conseguito il diploma in violino perfezionandosi con Stephan Georgiu e Renato de Barbieri. Negli anni di apprendistato fa esperienza d’orchestra, in ensemble da camera, di musica per il teatro, in formazioni che affrontano repertorio popolare e si dedica alla prassi esecutiva barocca su strumenti originali. A partire dai primi anni novanta, dà vita ad alcune formazioni proprie che operano nei campi dell’improvvisazione, della canzone e del repertorio classico. Dal ’96 intensifica l’attività di compositore e direttore presentando regolarmente in pubblico lavori propri. E’ direttore musicale dell’Ensemble Conductus che ha fondato nel 1999 e direttore artistico del Festival SONORA. E’ responsabile della attività musicali di Merano Arte. Riceve commissioni da istituzioni concertistiche e teatrali, ensemble, radio, concertisti e privati. Come interprete e compositore ha registrato trasmissioni radiofoniche e televisive per Rai, Bayrische Rundfunk, ZDF, ORF, Radio France. Suoi lavori sono pubblicati in CD da Bottega Discantica e Rai Trade – Ducale.  Nel 2018 è uscito il CD monografico su proprie composizioni The String Theory per l’etichetta A Simple Lunch.

Filippo Faes. Salutato dalla critica come uno dei più profondi e creativi interpreti della sua generazione, dopo la sua vittoria al Concorso Schubert di Dortmund nel 1989 Filippo Faes è stato invitato per sette anni consecutivi come solista con orchestra alla Philharmonie di Colonia e alla Musikhalle di Amburgo, registrando ogni volta il tutto esaurito. Simile accoglienza hanno avuto il debutto al Gasteig di Monaco, Concertgebouw di Amsterdam, BBC “International recitals“ di Londra, Mishkenot Center di Gerusalemme, stagione cameristica della Filarmonica di Berlino, Palais des Beaux-Arts di Bruxelles, Auditorium  Stravinsky di Montreux, Strasbourg e nei principali festival europei. All’attività di solista in Europa, Asia e Americhe affianca la musica da camera (ha suonato tra l’altro con Eszter Haffner, Hugo Ticciati, Marcello Fera, Alberto Casadei, Ulf Rodenhäuser, Alexander Hülshoff, Bruno Giurannna, Salvatore Accardo, Toby Hoffmann, Rocco Filippini…) la direzione e un vasto lavoro di ricerca nel campo del melologo. È autore di programmi televisivi (come le “Conversazioni al pianoforte“ realizzate per RAI SAT nel 1999). Nel 2006, alla guida della Krasnoyarsk Chamber Orchestra, ha presentato la prima assoluta di “Fero dolore“ di Azio Corghi, per mezzosoprano, viola e orchestra, con Anna Serova: in Italia e in tournée in Russia: la rete “Classica“ ha dedicato un programma all’ evento. Al Teatro Olimpico di Vicenza, per il 500° compleanno di Andrea Palladio, ha diretto la Prima della Tragedia lirica di Azio Corghi „Giocasta“ con la voce narrante di Chara Muti, gli Swingle Singers, Anna Serova. La casa discografica Genuin di Lipsia ha pubblicato un innovativo progetto dedicato a Schubert „Between Heaven and Earth“  in cui le registrazioni musicali sono accompagnate da un audiobooklet, scritto e registrato in cinque lingue da F.F. Seguitissime le sue Conversazioni concerto in cui, con  un sorprendente approccio alla musica, con la sua capacità di raccontarla, di tradurne il linguaggio e connetterla col mondo attuale, egli intraprende assieme al suo pubblico un viaggio per scoprirne la vitalità e la formidabile capacità di parlare all‘uomo contemporaneo.

 

Prezzo biglietti

Intero € 12 – ridotto* € 7

Studenti, personale del Conservatorio, ragazzi fino ai 18 anni 3€

 

 

Prezzo abbonamenti per 9 concerti:

intero € 60 – Ridotto* 40€

*Ridotto under 25 over 65

 

Vendita biglietti il giorno del concerto dalle 16.00 fino a inizio spettacolo

 

Diritto di prelazione per gli abbonati della stagione 2018 fino a lunedì 21 gennaio 2019 presso l’ufficio produzione del Conservatorio dal lunedì al venerdì 12.00-14.00

 

Vendita nuovi abbonamenti giovedì 24 e venerdì 25 gennaio dalle 16.00 alle 19,00 presso la biglietteria del teatro Accademico tel. 0423.735600

 

Prenotazioni singoli biglietti. Entro le ore 12.00 del giorno che precede il concerto tel 0423/495170 dalle 10.00 alle 12.00 e scrivendo a chiaveclassica@steffani.it

 

Informazioni sulla stagione www.conscfv.it       www.chiaveclassica.it -fb chiaveclassica

La direzione artistica si riserva ogni opportunità di eventuali modifiche del calendario imposte da cause di forza maggiore. Gli abbonati sono pregati di seguire eventuali variazioni di programma sul sito www.chiaveclassica.it

Tutti gli appuntamenti saranno preceduti alle ore 20.15 da una presentazione del concerto nel foyer del Teatro.

Tutti i concerti avranno inizio alle ore 20.45

 

Dettagli

Data:
febbraio 8
Ora:
20:45 - 22:45
Categorie Evento:
,
Tag Evento:
, , , , ,

Organizzatore

Conservatorio

Luogo

Teatro Accademico
Via Garibaldi, 4
castelfranco veneto, Italia
+ Google Maps