Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

CHIAVE CLASSICA – TRIO “ROMANTICO E NON SOLO”

aprile 5 @ 20:45 - 23:45

TRIO “ROMANTICO E NON SOLO”

 

Roberto Scalabrin, clarinetto

Vittorio Ceccanti violoncello

Massimiliano Ferrati, pianoforte

 

J. Brahms (1833-1897)

Trio in la minore

per clarinetto, violoncello e pianoforte, op. 114

  1. Allegro (la minore)
  2. Adagio (re maggiore)
  3. Andantino grazioso (la maggiore). Trio (re maggiore)
  4. Allegro (la minore)

Composizione del 1891

Prima esecuzione: Berlino 12 Dicembre 1891

Opera dedicata al clarinettista Richard Mühlfeld

 

Nino ROTA

Nino Rota – Trio for clarinet, cello & piano (1973)

Allegro – Andante – Allegrissimo

dal Trio alla musica da Film

 

Roberto Scalabrin Diplomato al Conservatorio “Benedetto Marcello” di Venezia sotto l’ autorevole guida del M° Giovanni Bacchi. Vincitore di 7 primi Premi ha Concorsi e Rassegne Nazionali e Internazionali con il Trio d’ance di Venezia ( Oboe A. Baccini, fagotto A. Guerra) I° clarinetto dal 1984 al 2008 presso l’Orch. Filarmonia Veneta, ha collaborato come I° clarinetto con orchestre e gruppi autorevoli quali I Solisti Veneti, Orchestra di Padova e del Veneto, Teatro G. Verdi di Trieste, Teatro La Fenice di Venezia, Mithelleuropha Orchestra, Orchestra Toscanini di Parma, Società Filarmonia, Orchestra del Friuli Venezia Giulia. Ha partecipato come I° clarinetto ad attività del Teatro e della Filarmonica della Scala di Milano dal 1998 al 2008 comprese tournèe in Spagna, Russia, Germania, Brasile, Argentina, Svizzera, Lituania Cairo sotto la guida del M° Riccardo Muti. Ha inciso recentemente con i solisti Daniele Galaverna fagotto, Sivia Zabarella oboe, Lucio Degani violino e i pianisti Barbara Rizzi e Kostantin Bogino un doppio CD dedicato alla musica francese del gruppo dei Sei..Docente ai Corsi di Perfezionamento di Spilimbergo dal 2008. Di recente ha eseguite il Quintetto di Brahms con il Quartetto di Venezia. Fondatore del Clarinettensemble con gli amici clarinettisti, I. Villanova. A. Muscatello. A. Toffolo, cololabora regolarmente con la pianista Irene Russo e con il fisarmonicista Simone Zanchini. Attualmente insegna clarinetto al conservatorio Steffani di Castelfranco Veneto. E’ stato Direttore Artistico dell’ Associazione MusiCanova Onlus di Possagno dal 2013 e della Scuola di Musica Arca Sonora di Santa Giustina ( Belluno ). Attualmente collabora con l’O.P.V orchestra di Padova e del Veneto.

Vittorio Ceccanti studia con i tre maggiori violoncellisti della celebre scuola di Rostropovich: Mischa Maisky, David Geringas e per sei anni con Natalia Gutman, laureandosi con la menzione d’onore alla Hochschule für Musik di Stoccarda. Si perfeziona inoltre con Yo-Yo Ma, Anner Bylsma, Valentin Berlinsky. Diciassettenne debutta al Musikverein di Vienna con il concerto di Lalo e l’Orchestra della Radio ORF, e al Teatro San Carlo di Napoli con il concerto di Saint-Saëns trasmesso da Rai3. Inizia un’intensa carriera internazionale che lo porta a suonare in Europa, Asia e Americhe. Seguono i successi come solista al Concertgebouw di Amsterdam, al Festival di Cincinnati, al Festival di Praga, al Teatro Coliseo di Buenos Aires, al Festival di Huddersfield, alle Flanneries Musicales de Reims, all’Auditorium RSI di Lugano, al Festival Cervantino e nelle maggiori Istituzioni musicali italiane. In Italia è solista con l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, l’Orchestra I Pomeriggi Musicali di Milano, l’Orchestra Filarmonica di Torino, la Camerata Strumentale Città di Prato, i Solisti Aquilani, l’Orchestra da Camera Benedetto Marcello, l’Orchestra Sinfonica di Grosseto, l’Orchestra Sinfonica di Pesaro, l’Orchestra Sinfonica Siciliana, l’Orchestra del Teatro San Carlo di Napoli. Oltre alla quindicinale collaborazione in duo con Bruno Canino si dedica molto alla musica da camera con importanti musicisti come Maxim Vengerov, Vadim Repin, Franco Petracchi, Ivry Gitlis, Boris Berezovsky, Michele Campanella, Toby Hofmann, Andrea Lucchesini, Matteo Fossi, Pietro De Maria, Konstantin Bogino. Dal legame con Sir Georg Solti, che ha seguito con interesse la sua crescita musicale, nasce la passione per la direzione d’orchestra nella quale si perfeziona con Piero Bellugi e con Martyn Brabbins, e debutta con la Scottish Chamber Orchestra con grande successo di critica e di pubblico. Costantemente ospite di Radio3, è invitato per tredici volte al Festival del Maggio Musicale Fiorentino, dove, nella 78a edizione, debutta come direttore con un programma dedicato interamente a musiche di Salvatore Sciarrino, e nella successiva con un programma dedicato a Glass e Piazzolla. Presidente di ContempoArtEnsemble è impegnato da sempre nella diffusione e promozione della musica contemporanea, è dedicatario ed esecutore, come violoncellista e direttore, di oltre un centinaio di opere in prima mondiale. E’ fondatore e direttore del Livorno Music Festival. Insegnante di violoncello al Conservatorio di Castelfranco Veneto, tiene Master Classes alla Royal Academy of London, alla Cincinnati University e all’Università di Seoul.

Massimiliano Ferrati è uno dei pianisti italiani più interessanti e significativi della sua generazione, noto per le sua profonda musicalità, per la sua tecnica solida e brillante e l’intensa forza comunicativa. Vincitore del “R. Sala Gallo” di Monza e medaglia di bronzo all’“Arthur Rubinstein Piano Master Competition” di Tel Aviv, annovera inoltre, tra i suoi riconoscimenti, premi a: “E. Honens” di Calgary, Dublino, “Busoni” di Bolzano, “Casagrande” di Terni e “UNISA” di Pretoria. Ha tenuto concerti e recitals in America, Africa, Europa e Asia esibendosi con numerose orchestre tra cui la Israel Philharmonic, la Calgary Philharmonic, Gli Archi della Scala, la Moscow Symphony Orchestra, la National Symphony of Ireland, collaborando con direttori d’orchestra quali M. Brunello, M. Rodan, A. Nanut, A. Kornienko. Affianca all’attività solistica quella cameristica, collaborando con importanti artisti come D. Garrett, D. Rossi e A. Carbonare e formazioni da camera tra le quali il St. Lawrence String Quartet, l’Aviv String Quartet, il Quartetto d’Archi del Teatro S. Carlo di Napoli e in duo con il violinista F. Paggioro. E’ stato invitato in prestigiosi Festival e ospite di importanti enti concertistici tra cui Acc. S. Cecilia di Roma, Serate Musicali e Soc. dei Concerti di Milano, Ente Autonomo Gran Teatro La Fenice, IKIF di New York, Ass. Scarlatti e Fondaz. Teatro S. Carlo di Napoli, Fondaz. Teatro dell’Opera di Roma, Unione Musicale di Torino. I suoi CD pubblicati per Velut Luna e Brilliant Classics hanno ottenuto ottimi consensi dalla critica internazionale. Tiene regolarmente Masterclass in Italia e all’estero (International Keyboard Institute & Festival di New York, Acc. Naz. “P.I.Tchaikovsky” di Kiev, Università “Showa” di Tokyo) ed è invitato come membro di giuria in importanti concorsi pianistici tra cui il “Casagrande” di Terni, The Sydney Piano Competition of Australia, il “Bramanti” di Forte dei Marmi, il “MacKenzie Scholarship Award” di New York. Ha registrato per Telewizja Polska, CBC Radio & Television Canada, Radio Telefís Éireann, Bayerischer Rundfunk München, Israel Radio Voice of Music, BBC Radio, RAI Radio3, Radio Ljubljana, Classic FM Radio Allegro Johannesburg, Radio Nacional Clásica Argentina. Diplomato con il massimo dei voti, la lode e la menzione speciale di merito presso il Conservatorio “A. Buzzolla” di Adria sotto la guida di Mila Zamparo, ha successivamente continuato la sua formazione artistica con i Maestri K. Bogino, P. Badura-Skoda e S. Perticaroli. Con il M° Perticaroli ha ottenuto il Diploma di Perfezionamento presso l’Acc. S. Cecilia di Roma con il massimo dei voti e la lode. Attualmente è docente presso il Conservatorio “A. Steffani” di Castelfranco Veneto, dedicando una parte importante della sua attività artistica alla didattica e portando i suoi allievi ad ottenere riconoscimenti importanti nei concorsi nazionali ed internazionali.

 

Prezzo biglietti

Intero € 12 – ridotto* € 7

Studenti, personale del Conservatorio, ragazzi fino ai 18 anni 3€

 

 

Prezzo abbonamenti per 9 concerti:

intero € 60 – Ridotto* 40€

*Ridotto under 25 over 65

 

Vendita biglietti il giorno del concerto dalle 16.00 fino a inizio spettacolo

 

Diritto di prelazione per gli abbonati della stagione 2018 fino a lunedì 21 gennaio 2019 presso l’ufficio produzione del Conservatorio dal lunedì al venerdì 12.00-14.00

 

Vendita nuovi abbonamenti giovedì 24 e venerdì 25 gennaio dalle 16.00 alle 19,00 presso la biglietteria del teatro Accademico tel. 0423.735600

 

Prenotazioni singoli biglietti. Entro le ore 12.00 del giorno che precede il concerto tel 0423/495170 dalle 10.00 alle 12.00 e scrivendo a chiaveclassica@steffani.it

 

Informazioni sulla stagione www.conscfv.it       www.chiaveclassica.it -fb chiaveclassica

La direzione artistica si riserva ogni opportunità di eventuali modifiche del calendario imposte da cause di forza maggiore. Gli abbonati sono pregati di seguire eventuali variazioni di programma sul sito www.chiaveclassica.it

Tutti gli appuntamenti saranno preceduti alle ore 20.15 da una presentazione del concerto nel foyer del Teatro.

Tutti i concerti avranno inizio alle ore 20.45

Dettagli

Data:
aprile 5
Ora:
20:45 - 23:45
Categorie Evento:
,

Luogo

Teatro Accademico
Via Garibaldi, 4
castelfranco veneto, Italia
+ Google Maps