Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

CHIAVE CLASSICA – QUINTETTO

marzo 23 @ 20:45 - 22:45

QUINTETTO

Musiche di G. Fauré e C. Franck

Stefano Pagliari, Sofia Bolzan, violino

Luca Volpato, viola

Francesco Galligioni, violoncello

Andrea Rebaudengo, pianoforte

 

G. Fauré Quartetto in do minore per pianoforte ed archi

     Allegro molto moderato – Scherzo (allegro vivo) – Adagio – Allegro molto

C. Franck Quintetto in fa minore

     Molto moderato quasi lento – Lento, con molto sentimento – Allegro non troppo, ma con fuoco

 

 

Stefano Pagliari  Diplomato in violino sotto la guida di G. Volpato, e successivamente in viola, presso il Conservatorio di Castelfranco Veneto, si è poi perfezionato con docenti e concertisti di fama internazionale, quali F. Gulli, P. Vernikov, Z. Gilels, I. Ozim, S. Accardo. Fin da giovane si è dedicato all’attività concertistica di musica da camera ed ha collaborato anche come prima parte con varie formazioni, tra le quali: Orchestra di Padova e del Veneto, Orchestra da Camera di Mantova, Cameristi del Teatro alla Scala, Virtuosi Italiani, Kremerata Baltica. Come prima parte dell’Orchestra da Camera del Festival di Brescia e Bergamo ha svolto per molti anni attività concertistica, anche come solista, presso i più importanti festival internazionali, suonando in alcune tra le più importanti sale da concerto in Europa, Americhe, Estremo Oriente.

Bolzan Sofia inizia lo studio del violino all’età di 11 anni presso le scuole medie ad indirizzo musicale, sotto la guida del M°Luca Dalsass. Dopo solo due anni partecipa al concorso internazionale “Giovani Musicisti – Città di Treviso” classificandosi al terzo posto e al concorso nazionale “Città di Castiglione delle Stiviere” ottenendo il primo posto nella categoria solisti di strumento ad arco. Completato il corso di studi nella scuola secondaria di primo grado, prosegue lo studio del violino presso il Conservatorio “A. Steffani” di Castelfranco Veneto nella classe del M°Michele Lot e successivamente nella classe del M°Stefano Pagliari. Nel 2017 si diploma col massimo dei voti e viene ammessa nella classe dei Maestri Oleksandr Semchuk e Ksenia Milas presso l’Accademia Pianistica Internazionale “Incontri col Maestro” di Imola, dove tuttora si sta perfezionando. Ha partecipato a Masterclass tenute da Maestri di fama internazionale come Ilya Grubert, Eliot Lawson, Roberto Baraldi, Fabian Rieser, Enzo Porta. Ha collaborato e collabora tuttora con molte orchestre, fra le quali: Orchestra del Teatro La Fenice, Orchestra di Padova e del Veneto, Orchestra Regionale Filarmonia Veneta, Orchestra da camera Lorenzo da Ponte, NovArtBaroqueEnsemble, Venice Chamber Orchestra, Orchestra Giacomo Facco. Da Giugno 2018 entra a far parte stabilmente del Quartetto Manfredi.

Francesco Galligioni Diplomato in violoncello al Conservatorio “C. Pollini” di Padova con il M° G. Chiampan; fin dal 1986 ha approfondito la conoscenza dello strumento seguendo corsi di perfezionamento in Italia e all’estero con M. Flaksman e T. Campagnaro. Ha successivamente proseguito gli studi con il M° Franco Maggio Ormezowski sia presso l’Accademia Nazionale di S. Cecilia in Roma, diplomandosi in soli due anni con borsa di studio, che presso la fondazione A. Toscanini di Parma nei corsi per “solisti e prime parti d’orchestra”. La passione per la musica antica lo ha naturalmente portato anche allo studio della viola da gamba con il M° Paolo Biordi. Membro fondatore dell’Accademia di S. Rocco e successivamente di Venice Baroque Orchestra, ha suonato in qualità di primo violoncello nelle più prestigiose sale. Ha effettuato registrazioni discografiche per ARCHIV (Deutsche Grammophon), Arts, ORF, Chandos, Brilliant, Naxos e per Sony Classical; con quest’ultima sia in qualità di primo violoncello-solista di VeniceBaroqueOrchstra che in formazioni cameristiche (trii con G. Carmignola e L. Kirtzof, sonate con A. Bylsma).
Nel 2007 ha insegnato ai corsi estivi della Ludwigsburger Akademie, e nel corso dello stesso anno ha suonato da solista con orchestra al Festival Internazionale di Salisburgo, al Musikverein Grosser Saal (Vienna), Tonhalle (Zurigo), Victoria Hall (Ginevra), Barbican (Londra), Théâtre des Champs-Elysées (Parigi). Nel novembre-dicembre 2008, ha partecipato ad un tour di musica da camera con il violoncellista Mario Brunello, in Italia (Firenze, Milano, Torino, Roma) e Giappone. Nel corso degli ultimi anni si è dedicato all’approfondimento della musica contemporanea con strumenti originali, suonando pezzi, tra gli altri, di Philip Glass, Giovanni Sollima, G. Bersanetti, J. Tavener. Nel corso del 2011 ha suonato da solista il concerto di Vivaldi RV531 con il violoncellista Gautier Capuchon. Suona un violoncello Paolo Antonio Testore del 1740 e una viola da gamba originale dei primi ‘700. Insegnato violoncello  il Conservatorio “A. Steffani” di Castelfranco Veneto (TV).

Luca Volpato viola Diplomato con il massimo dei voti al conservatorio di Castelfranco Veneto con il M° P. Gastaldello si perfeziona all’Accademia “W. Stauffer” di Cremona sotto la guida del M° B. Giuranna.  Vincitore nel 1983 del Concorso per viola al Teatro alla Scala di Milano, per due anni elemento stabile dell’Orchestra del Teatro alla Scala e della Filarmonica della Scala, suona sotto la direzione di importanti direttori quali Claudio Abbado, Leonard Bernstein, Carlo Maria Giulini, Riccardo Chailly. Dal 1986 al 1990 suona con l’Orchestra del festival di Brescia e Bergamo. Attualmente collabora con varie orchestre in Italia (Orchestra del “Teatro La Fenice”,Orchestra di Padova e del Veneto, Orchestra da camera Ferruccio Busoni, Filarmonia Veneta di Treviso, Orchestra d’archi Italiana)  in qualità di prima viola e di solista . Dal 1985 è titolare della cattedra di viola al Conservatorio “A. Steffani” di Castelfranco Veneto.

Andrea Rebaudengo è nato a Pesaro nel 1972.
Ha studiato pianoforte con Paolo Bordoni, Lazar Berman, Alexander Lonquich, Andrzej Jasinsky e composizione con Danilo Lorenzini. Ha suonato per le più importanti istituzioni concertistiche italiane, tra cui il Teatro alla Scala di Milano, l’Unione Musicale di Torino, il Festival di Ravello, gli Amici della musica di Padova, Musica Insieme di Bologna, il Ravenna Festival . Si è esibito in tutti i paesi Europei, Stati Uniti, Canada, Colombia, Uzbekistan ed Emirati Arabi. Ha suonato come solista con numerose orchestre, tra cui l’Orchestra dei Pomeriggi Musicali di Milano, l’Orchestra Sinfonica di Zwickau, l’Orchestra Filarmonica di Torino e l’Orchestra Sinfonica “Giuseppe Verdi” di Milano. E’ il pianista dell’ensemble Sentieri Selvaggi con il quale si è esibito all’Accademia di Santa Cecilia di Roma, al Teatro alla Scala di Milano, “Bang-on-a-can Marathon” di New York, Dom di Mosca, Sacrum Profanum di Cracovia, Festival MiTo, Festival della Letteratura di Mantova, Accademia Filarmonica Romana, Biennale di Venezia, presentando spesso prime esecuzioni di autori contemporanei quali Louis Andriessen, Michael Nyman, David Lang, James MacMillan, Mark-Anthony Turnage, Julia Wolfe, Luca Francesconi, Ivan Fedele e Fabio Vacchi. Suona in duo con Cristina Zavalloni, con Danusha Waskiewicz, con Simone Beneventi, in duo pianistico con Emanuele Arciuli ed è il pianista dell’Ensemble del Teatro Grande di Brescia e dell’Ensemble Kaleido. Collabora con regolarità con l’orchestra del Teatro alla Scala, l’orchestra nazionale dell’Accademia di Santa Cecilia, l’orchestra sinfonica nazionale della Rai di Torino. Insegna al Conservatorio di Milano.

 

Prezzo biglietti

Intero € 12 – ridotto* € 7

Studenti, personale del Conservatorio, ragazzi fino ai 18 anni 3€

 

 

Prezzo abbonamenti per 9 concerti:

intero € 60 – Ridotto* 40€

*Ridotto under 25 over 65

 

Vendita biglietti il giorno del concerto dalle 16.00 fino a inizio spettacolo

 

Diritto di prelazione per gli abbonati della stagione 2018 fino a lunedì 21 gennaio 2019 presso l’ufficio produzione del Conservatorio dal lunedì al venerdì 12.00-14.00

 

Vendita nuovi abbonamenti giovedì 24 e venerdì 25 gennaio dalle 16.00 alle 19,00 presso la biglietteria del teatro Accademico tel. 0423.735600

 

Prenotazioni singoli biglietti. Entro le ore 12.00 del giorno che precede il concerto tel 0423/495170 dalle 10.00 alle 12.00 e scrivendo a chiaveclassica@steffani.it

 

Informazioni sulla stagione www.conscfv.it       www.chiaveclassica.it -fb chiaveclassica

La direzione artistica si riserva ogni opportunità di eventuali modifiche del calendario imposte da cause di forza maggiore. Gli abbonati sono pregati di seguire eventuali variazioni di programma sul sito www.chiaveclassica.it

Tutti gli appuntamenti saranno preceduti alle ore 20.15 da una presentazione del concerto nel foyer del Teatro.

Tutti i concerti avranno inizio alle ore 20.45

Dettagli

Data:
marzo 23
Ora:
20:45 - 22:45
Categorie Evento:
,

Luogo

Teatro Accademico
Via Garibaldi, 4
castelfranco veneto, Italia
+ Google Maps